Le migliori Cose da fare Gratis a Roma

Roma non è una città cara, almeno se paragonata ad altri capitali europee come Londra e Parigi. Di certo non è comunque a buon mercato, specie per i turisti, ci sono però un sacco di cose che si possono fare gratuitamente.

Innanzitutto non esiste altra città al mondo che offre così tanti monumenti all’ aria aperta che possono essere fruiti da tutti in maniera gratuita. Alberto Sordi diceva che “Roma è un salotto e bisogna attraversarla in punta di piedi“. E’ proprio così, basta una passeggiata per l’immenso centro per passare una serata, anche perchè spesso il tempo è clemente anche in inverno. Ad ogni modo oggi vogliamo proporvi tutte quelle cose che si possono fare senza tirare fuori un centesimo. Nemmeno i soldi dell’ acqua visto a Roma le fontanelle non mancano!

LEGGI ANCHE: Le cose Principali da Vedere a Roma

Partiamo subito e ricordate di condividere se il post vi è piaciuto!

passeggiare roma

Entrare in un museo senza pagare il biglietto

tutte le prime domeniche del mese potete entrare in un qualsiasi museo, purchè statale o comunale, in maniera gratuita (DECRETO 27 giugno 2014, n. 94). Una cosa stupenda, specialmente per Roma. Basti pensare che non si paga nulla per il Colosseo (al massimo 3000 persone per volta), i Fori Imperiali, gli Scavi di Ostia Antica, Villa d’Este, Villa Adriana.

A questi  potete aggiungerne altri che sono di competenza del comune di Roma, in questo caso si entra solo se si è residenti a Roma (si mostra la carta d’identità all’ingresso), ad esempio i Musei capitolini, Macro, Galleria d’Arte Moderna, Mercati di Traiano.

Visitare Porta Portese

ogni domenica mattina (orario 6.00 -14.00)  a Roma c’è Porta Portese, lo storico mercato presente dal 1945. Prima si trovava a Campo de Fiori poi si è spostato. Si può entrare da Piazza Ippolito Nievo oppure dall’ingresso storico della Porta Portese vicino Ponte Sublicio. Abbiamo preparato un articolo specifico andatelo a leggere: VISITA AL MERCATO DI PORTA PORTESE.

Si vende un po’ di tutto. Molto abbigliamento usato, nuovo, pelle, ma anche pezzi di moto, auto, antiquariato, elettronica. Ultimamente è stato ripulito dalla miriade di ambulanti abusivi che lo circondavano anche se restano sempre. Divertente girare per i banchi alla ricerca dell’ affare. Attenzione ai borseggiatori cileni e ai tirapacchi napoletani, ancora presenti.

foto storica porta portese

foto storica porta portese

Andare per parchi e Ville

Roma è probabilmente la metropoli europea con piú mq di verde a disposizione per ogni abitante. Ci sono tantissimi parchi e ville che possono essere visitate per una passeggiata, scampagnata a piedi o in bici. Vi segnaliamo quelle che ci piacciono di piú.

  • Villa Borghese: una bellissima villa a ridosso del centro, la piú famosa. Qui si possono fare passeggiate, affacciarsi sul Pincio, prendere un caffè guardando il tramonto su Roma, noleggiare un riscio’, fare un giro con la barchetta nel laghetto interno.
  • Villa Pamphili: il piú grande parco urbano della capitale. Ben 184 ettari per passeggiare o godersi la giornata in relax.
  • Villa Sciarra: piccolina, vicino Monteerde è comunque deliziosa, anche se purtroppo malmessa.
  • Parco regionale dell’ Appia: si ritorna un po’ indietro nel tempo in questo parco che sorge proprio sulla via maestra, l’Appia Antica realizzata da Appio Claudio nel 312 A.C e che arrivava fino a Brindisi. Ci sono pezzi di basolato antico, rovine, i resti dell’ acquedotto. Qui la domenica si fanno eventi e visite guidate.

Andare per cimiteri

potrebbe essere una cosa “macabra” quella di far visita ai cimiteri, ma non è così se pensiamo che a Parigi quello di Perè Lachaise è una meta turistica gettonatissima. A Roma ne abbiamo due che meritano una visita, quello del Verano e il Cimitero Acattolico.

verano roma

verano roma

  • Verano, si trova nel quartiere San Lorenzo – Tiburtino a ridosso della stazione Termini, e proprio per via della sua posizione fu centrato dalle bombe degli alleati durante la seconda guerra mondiale. Si vedono ancora statue scheggiate.
    Fu costruito su progetto del Valadier ai primi dell’ ottocento, ma alla base c’era già una necropoli romana. E’ considerato monumentale perchè ci sono delle tombe e cappelle di famiglia che sono delle vere e proprie opere d’arte. Qui sono sepolti anche personaggi famosi come Alberto Sordi, Vittorio Gassman, Marcello Mastroianni, Trilussa
  • Cimitero Acattolico Inglese: si trova a ridosso della Piramide Cestia. Luogo magico dove sono stai sepolti i corpi di coloro che vivevano a roma ma non erano cattolici. Ci sono le ombe dei poeti inglesi Keats e Shelley, ma anche di Antonio Gramsci.

Andare al mare

Roma è bagnata dal mare, molti turisti non lo sanno. Ostia è il quartiere che si trova adagiato sul Tirreno e che fa parte del comune di Roma. Fiumicino, Maccarese, Focene e Fregene fanno invece parte del comune di Fiumicino. Non cambia nulla se non al livello burocratico
Se volete scegliere una spiaggia per farvi una passeggiata vi consigliamo le spiagge di Ostia che sono piú vicine,  le dune di Castelporziano oppure Capocotta. Sono selvagge e naturali, la spiaggia è soffice e bianca.

Ascoltare un concerto di musica classica

Tutte le domeniche mattine alla cappella Paolina del Quirinale potete assistere dal vivo ad un concerto di musica classica. L’entrata è gratuita , dovete però fare la prenotazione online che costa 1,5 euro a questo indirizzo. Si entra prima del concerto, sono ammessi anche i bambini sotto i 12 anni solo se accompagnati. Non sono consentite riprese o registrazioni.

Andare per chiese

indovinate quale è la città al mondo con piú chiese? Risposta esatta, Roma. Qui ce ne sono quasi 1000. Alcune sono delle vere e proprie opere d’arte. Abbiamo lasciato da parte quelle piú famose come San Pietro e San Paolo, ovviamente se non le avete ancora viste partite da li’, poi proseguite con:

  • San Carlo alle Quattro Fontane: capolavoro di arte barocca di Francesco Borromini he si trova nel quartiere Monti.L’architetto ha distorto le linee e lo spazio a tal punto che i volumi sembrano apparire dal nulla in questa creazione ovale, illuminata magnificamente dalle alte finestre. C’è un piccolo cortile con colonne corinzie perfettamente proporzionate. E quando i monaci sono in vena, vi mostreranno anche la loro straordinaria biblioteca.
  • Pantheon: da duemila anni è li’ ed è incredibile come sia ben conservato. Trasformata in chiesa qui sono sepolte le spoglie dei re dell’Italia unita, così come quelle di Raffaello Sanzio.
  • San Clemente: Una delle prelibatezze di Roma più interessanti ma meno pubblicizzate. Una chiesa realizzata su tre strati. Esternamente fu edificata nel XII secolo, ma sotto ci sono costruzioni tardo romane di una chiesa paleocristiana del IV secolo fino ai resti seminterrati di  un santuario completo a Mitra. Quando arrivate potete ascoltare il rumore dell’acqua che scorre: un’antica fogna passa vicino prima di scaricarne il contenuto nel Tevere.
  • San Luigi dei Francesi: lo sapete che qui potete ammirare ben tre dipinti del Caravaggio in modo totalmente gratuito? Se siete in centro, dalle parti di Piazza Navona andate in Piazza San Luigi dei Francesi ed entrate,

caravaggio-san-luigi-dei francesi

Andare per Centri Commerciali

quando piove, fa freddo, per forza di cose ci si rinchiude da qualche parte. E’ chiaro che se finiamo in un centro commerciale alla fine spendiamo, però se siamo bravi potremmo uscire anche senza tirare fuori un centesimo. A Roma ce ne sono tanti, li citiamo in ordine di grandezza: EUROMA 2, PARCO LEONARDO, PORTA DI ROMA, centro commerciale ROMA EST, CINECITTA’ 2 I GRANAI, AUCHAN CASAL BERTONE

Se ti è piaciuto Condividi...Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Email this to someone
email
Share on LinkedIn
Linkedin
Tweet about this on Twitter
Twitter



Leave a Reply

6 + 3 =